Fondazione Napoli Novantanove
 
 

2004

dal 2 luglio al 30 settembre: Mostra Le "Persephoni" di Bova

La liturgia della domenica delle Palme a Bova inizia con la benedizione delle "pupazze", grandi figure femminili abilmente costruite con foglie di ulivo intrecciate, il cui significato richiama figure quaresimali diffuse in varia forma in Grecia.

La mostra è stata resa possibile grazie alla disponibilità del Comune di Bova e del Sindaco Leo Giovanni Andrea Casile.

2/7/2004

Storia e meridione

Esattamente sessant'anni fa, in queste stesse ore, Guido Dorso pronunciava, a Cosenza, una memorabile Relazione sulla Questione Meridionale. E lo faceva durante un'altrettanta memorabile occasione: il primo Congresso del Partito d'Azione.

Ne discutono:

Fausto Cozzetto, docente di storia, Università della Calabria

Pietro Fantozzi, direttore del Dipartimento di Sociologia e Scienze politica, Università della Calabria

Fulvio Mazza, giornalista e saggista storico

Coordina Paride Leporace, caporedattore de "Il Quotidiano della Calabria"

Ai partecipanti verrà distribuita una copia della "Relazione".

6/8/2004

Archeologia e scienze

Presentazione con video e computer graphic della tecnologia innovativa di riproduzione e illustrazione di due esempi famosi:

la testa di Basilea del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria il Satiro danzante di Mazara del Vallo

Intervengono:

Elena Lattanzi, soprintendente archeologa della Calabria

Mirella Stampa Barracco, presidente Fondazione Napoli Novantanove Massimiliano Scarpetta, Fox Bit s.r.l.

12/8/2004

Archeologia e territorio

Intervengono:

Maria Teresa Nota, direttrice del Museo Barracco di Roma

Roberto Spadea, direttore del Museo Archeologico Nazionale di Crotone Antonia Prosperati, borsista del Master in Project Management dei Beni Culturali e Ambientali presso la Scuola Camigliati

Cecilia Gobbi, archeologa

Proiezione di diapositive

19/8/2004

Cinema e territorio

Un programma di Francesco Faeta, prodotto dalla sede regionale RAI della Calabria nel 1985. Film 16 mm., colore, durata 56 minuti; fotografia di Giuseppe Greco, musiche di Antonello Ricci, regia di Maurizio Fusco. Nel film è tratteggiata la figura e l'opera di Saverio Marra, fotografo silano di vigorosa personalità, che illustrò in modo sistematico la vita familiare e sociale di San Giovanni in Fiore e dei paesi vicini per oltre un trentennio, nella prima metà dello scorso secolo. L'opera del fotografo si inserisce nel complesso sistema simbolico elaborato dalla comunità nell'ambito del diuturno processo di costruzione della propria identità, delle sue strategie di conferimento di senso, del suo travaglio camminosociale e politico.

Interviene Pietro Maria Marra del MUseo Demologico di San Giovanni in Fiore.

Gli Incontri si svolgono presso la sede del Parco a Torre Camigliati, Camigliatello Silano (CS) alle ore 17:00

25/8/2004