presentazione
sede museale
collezione

servizi
bibliografia

Morano
:: Cornelius Escher

> monumenti

Chiesa dei SS. Pietro e Paolo
Chiesa di San Bernardino da Siena
polittico di Bartolomeo Vivarini
Collegiata della Maddalena
Palazzo Salmena
  Chiesa di San Bernardino da Siena

La chiesa e l'annesso Convento dei Minori Osservanti furono edificati nel 1452 ad opera di Pietro Antonio Sanseverino, principe di Bisignano e feudatario di Morano. Consacrata nel 1485, sotto il regno di Ferdinando I d'Aragona, un vero e proprio gioiello di architettura monastica quattrocentesca in stile tardo-gotico.

La chiesa stata riaperta nel 1996, dopo un lungo periodo di chiusura reso necessario dai lavori di restauro, protattosi per circa vent'anni. Bellissima la facciata, preceduta da un portico a quattro arcate con tracce di pittura a fresco sulle pareti interne, e dominata dai due strepitosi portali originari (uno di accesso alla chiesa, l'altro di accesso al chiostro) entrambi in pietra arenaria. Degna di nota la torre campanaria, ove sono ancora visibili quattro fori (a crociera) per le corde delle campane.

L'interno, a navata unica, assai sobrio e 'severo' nelle forme e negli arredi. Da segnalare, il soffitto ligneo 'carenato', di pregevolissima fattura e unico in Calabria, uno splendido pulpito rinascimentale in noce (1611), coronato da un baldacchino sorretto da cariatidi, e, dietro l'altare maggiore, un bellissimo coro in legno, ornato da un leggio, datato al 1536.

Al centro, proprio sotto l'arco santo, fino a non molto fa si trovava un bellissimo polittico di Bartolomeo Vivarini, attualmente custodito temporaneamente nella sacrestia della Collegiata della Maddalena.
il bel portale d'ingresso alla Chiesa di San Bernardino

 
|1|2|3|