presentazione
sede museale
collezione

> sezioni museali

Sezione domenicana
Argenterie liturgiche
Codici miniati
Dipinti
: Circoncisione
: Il Crocifisso parla a San Tommaso
: Madonna col Bambino
: Madonna del Buon Consiglio
: Madonna delle Pere
: Madonna di Schiavonea
: PietÓ
: San Giovanni Battista
: San Nicola di Bari
Galleria domenicana
Madonna di Trapani
Mobile da farmacia
Paramenti sacri
Reliquiari
Sculture in alabastro
Sculture lignee
Sezione medioevale

servizi
bibliografia

Altomonte
  PietÓ

L'opera, in cui Ŕ raffigurata la deposizione del Cristo tra la Vergine e nove figure di dolenti, Ú attribuita, da una parte della critica, ad ignoto meridionale, documentato intorno al 1575. Altra parte della critica propende, invece, per considerarla una delle prime testimonianze di Felice Vitale da Maratea, attivo nella seconda metÓ del XVI secolo.

In essa sono evidenti alcuni tratti tipici dello stile pittorico di Pietro Negroni e, in particolare, delle suggestioni esercitate sulla sua produzione giovanile dalla scuola messinese di Polidoro da Caravaggio.

Tuttavia l'opera Ŕ influenzata anche da altre correnti culturali, prima fra tutte quella del manierismo nordico.

Fu commissionata, con ogni probabilitÓ, dai Padri Domenicani, come lascia intendere la presenza tra gli astanti (a sinistra sullo sfondo) della figura del santo.
PietÓ
olio su tela, di ignoto meridionale, databile alla seconda metÓ del XVI secolo, cm178x121

 
|1|